top of page

La noia di essere costanti.

Per tutta la vita mi sono sempre sentita ripetere quella frase insopportabile"E’ brava ma non si applica, non ha costanza".

Perché non mi applico? Sono una persona che si impegna, che ha costanza nelle cose.

Ho fatto per quasi 30 anni danza classica, faccio parte del comitato della società di calcio, che una volta era di mio papà, da più di 20 anni.

In più di 40 anni di vita ho vissuto solo in tre posti e in quello dove mi sono fermata meno ci ho vissuto per 10 anni.

Anche sul lavoro le cose non erano diverse: ho lavorato per 10 anni in banca, per 5 in un'azienda comunale e per più di 7 in clinica.

Le amicizie?

Con Anto, la mia migliore amica, a febbraio di quest'anno abbiamo festeggiato 40 anni di amicizia.

Vittorio è mio amico da più di 30 anni, Dora da almeno 25, Sara da 15, Janet e Fabi da 10.

Allora perché non sono una persona costante?


Poi ho capito che la costanza non ha nulla a che fare con tutto questo.


Non è altro che la Capacità di guidare e persuadere noi stessi ad effettuare un determinato numero di Azioni che messe una in fila all’altra ci porteranno al raggiungimento del nostro Obiettivo.


Non ti va di leggere tutto l'articolo?

Ascolta l'episodio del mio Podcast SerenaMente Donna!






La prima notizia é che: il problema non siamo noi ma la noia.


Perché quando prendiamo una decisione che implica un impegno ripetitivo e lungo tendiamo ad annoiarci.


Ed è proprio lei la responsabile di quella scintilla che fa scoccare la nostra incostanza.


Ora…la Noia è una percezione soggettiva e in quanto tale possiamo lavorarci.


Ti faccio un esempio: ti sarà capitato di fare un buon proposito (e questo è proprio il periodo giusto) e di dire a te stessa che da adesso via andrai a correre tutti i giorni.


Sei partita con ottime intenzioni e la prima settimana sei andata sempre, la seconda settimana idem ma ti sei dovuta sforzare un po’, la terza settimana sei andata due volte e piano piano sempre meno fino ad abbandonare completamente.


Cos’è successo? Perché hai smesso di andare a correre?


Perché ti sei impegnata e non hai ancora visto risultati importanti…e quindi nella tua mente è iniziata a circolare l’idea che la corsa non faccia per te.


La seconda notizia è che: esiste una soluzione.


Ci sono infinite strategie che possiamo adottare per essere costanti.

Vediamone 3, quelle fondamentali.


LA MOTIVAZIONE

Per essere costante devi avere la motivazione.

Una sana motivazione consiste nell’aver ben chiaro dentro di te qual è il tuo obiettivo ed essere disposta a perseguirlo (costi quel che costi).


La motivazione non è altro che una spinta che ti permette di progredire anche quando la tua mente pigra vorrebbe fermarsi. Senza la motivazione è molto difficile essere costanti perché, se il nostro obiettivo non è motivante e stimolante, noi faremo azioni blande e non combineremo mai un bel nulla.


AVERE GLI OBIETTIVI CHIARI

se tu hai gli obiettivi chiari riesci ad essere costante, hai chiarezza d’intenti, sai dove devi andare a parare e sai quali sono le azioni necessarie che devi fare se vuoi raggiungere il tuo obiettivo.


Ci sono diversi tipi di obiettivi: giornalieri, settimanali, mensili, trimestrali e annuali.


L’avere gli obiettivi ben chiari genera in te la motivazione che ti permette di essere costante.


UN PIANO D’AZIONE PRECISO

Per essere costante ti serve avere un piano d’azione preciso.


Dopo aver chiaro l’obiettivo, devi sapere “cosa devi fare” per ottenere ciò che desideri.


Il piano d’azione è il segreto di tante persone di successo.


Un buon piano d'azione tiene conto di 3 variabili: Obiettivo desiderato, Tempo e Strategia.


Il piano d’azione sarà la tua guida, un sistema che ti persuaderà ad effettuare tutte quelle azioni che sono necessarie per raggiungere i tuoi obiettivi.


La terza notizia è che: esiste un modo per riuscire a fare tutto questo!


Tutto ciò che ti ho spiegato nelle righe sopra lo potrai imparare decidendo di acquistare L’ AGENDA AMICA.


Un Planner che ti permetterà di fare un viaggio di 12 mesi e dove impareremo insieme a definire degli obiettivi chiari, un piano d’azione preciso che, condiviso con altre meravigliose donne nel gruppo riservato Facebook, ti motiverà a non mollare, anche nei momenti di noia e sconforto.


Nella mia esperienza ho imparato quanto, la condivisione, sia fondamentale per far si che il processo venga portato a termine.


Una volta che hai dichiarato ad altri le tue intenzioni, ti sarà più difficile tirarti indietro perché sentirai la necessità di dimostrare che ce la puoi fare.


Se desideri saperne di più vai a curiosare....





Raccontami nei commenti la tua esperienza con la costanza e condividi questo articolo a chi pensi possa essere utile.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentare


bottom of page